Norme del programma Gmail

Le norme del programma seguenti si applicano a Gmail. Le norme sono fondamentali per poter mantenere un'esperienza positiva per gli utenti che utilizzano Gmail.

Invitiamo quindi tutti a rispettarle per arginare i comportamenti illeciti e consentirci di offrire questi servizi. Inoltre, chiediamo il rispetto delle norme elencate di seguito, per aiutarci a raggiungere questo obiettivo. Se riceviamo una segnalazione di potenziale violazione delle norme, potremmo controllare i contenuti e prendere provvedimenti, che includono la limitazione o l'interruzione dell'accesso di un utente ai prodotti Google. In caso di disattivazione di un account che si ritiene avvenuta per errore, l'utente può seguire le istruzioni riportate in questa pagina.

Potremmo intervenire sugli account che superano i limiti della quota di spazio di archiviazione. Ad esempio, potremmo impedire l'invio o la ricezione di messaggi se l'utente supera la propria quota di spazio di archiviazione. Potremmo anche eliminare contenuti da un account se il proprietario non riduce il proprio spazio di archiviazione o non ne ottiene ulteriore in misura sufficiente. Ulteriori informazioni relative alle quote di spazio di archiviazione sono disponibili qui.

È possibile che, di tanto in tanto, le norme vengano modificate, pertanto si consiglia di visitare periodicamente questa pagina. Per ulteriori informazioni, fare inoltre riferimento ai Termini di servizio di Google.

Segnala abuso

Se si ritiene che un account abbia violato le nostre norme del programma, sono disponibili diversi modi per riportare la violazione:

Inattività dell'account

Per mantenere attivo l'account, l'utente è tenuto a utilizzare il prodotto. L'attività include l'accesso al prodotto o ai suoi contenuti almeno ogni 2 anni. Potremmo intervenire sugli account inattivi, ad esempio rimuovendo i messaggi dal prodotto. Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Spam e messaggi di posta collettivi

È vietato utilizzare Gmail per distribuire spam o messaggi commerciali non richiesti.

È vietato utilizzare Gmail per inviare email che violano il CAN-SPAM Act o altre leggi antispam, per inviare email non autorizzate attraverso server aperti di terze parti o per distribuire indirizzi email di altre persone senza il loro consenso.

È vietato automatizzare l'interfaccia di Gmail per inviare, eliminare o filtrare email in modo da ingannare o raggirare gli utenti.

Si tenga presente che la propria definizione di "non richiesto" o "non desiderato" potrebbe essere diversa da quella dei destinatari delle email. È opportuno adoperare il buonsenso quando si inviano email a un gran numero di destinatari, anche se in precedenza hanno scelto deliberatamente di ricevere tali email. Quando gli utenti di Gmail contrassegnano le email di un utente come spam, aumenta la probabilità che i messaggi inviati da quell'utente in futuro vengano classificati come spam dai nostri sistemi antiabuso.

Creazione e utilizzo di più account Gmail

È vietato creare più account per abusare delle norme di Google, aggirare le limitazioni degli account Gmail, eludere i filtri o sovvertire in altro modo le restrizioni di un account. Ad esempio, se si è stati bloccati da un altro utente o il proprio account Gmail è stato disattivato per abuso, non è ammesso creare un account sostitutivo per svolgere attività simili.

È inoltre vietato creare account Gmail con mezzi automatizzati o acquistare, vendere, scambiare o rivendere account Gmail ad altre persone.

Malware

È vietato utilizzare Gmail per diffondere virus, malware, worm, difetti, Trojan horse, file danneggiati o qualsiasi altro materiale di natura distruttiva o ingannevole. È inoltre vietato distribuire contenuti che possano danneggiare reti, server o altre infrastrutture di proprietà di Google o di altre entità o interferire con il loro funzionamento.

Attività fraudolente, phishing e altre pratiche ingannevoli

È vietato accedere all'account Gmail di un altro utente senza il suo consenso esplicito.

È vietato utilizzare Gmail a scopo di phishing. È vietato richiedere o raccogliere dati sensibili inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, password, dati finanziari e codici fiscali.

È vietato inviare messaggi per aggirare, fuorviare o ingannare altri utenti, allo scopo di indurli con l'inganno a condividere le loro informazioni. Questo include il furto di identità di persone fisiche, società o persone giuridiche finalizzato all'inganno o al raggiro.

Sicurezza dei minori

Google adotta una politica di tolleranza zero contro le immagini pedopornografiche. Quando veniamo a conoscenza di tali contenuti, li segnaliamo al National Center for Missing and Exploited Children come richiesto dalla legge. Inoltre possiamo prendere provvedimenti disciplinari come la chiusura degli account Gmail delle persone coinvolte.

Google vieta l'adescamento di minori tramite l'utilizzo di Gmail, inteso come una serie di azioni finalizzate a stabilire un contatto con un minore per ridurne le inibizioni, allo scopo di commettere abusi sessuali, tratta di esseri umani o altre forme di sfruttamento.

Se l'utente ritiene che un minore sia a rischio o sia stato oggetto di abuso, sfruttamento o traffico di esseri umani, deve contattare immediatamente le forze dell'ordine locali.

Se l'utente ha già effettuato una segnalazione presso le forze dell'ordine e ha ancora bisogno di aiuto, o teme che un minore sia attualmente a rischio tramite l'utilizzo di Gmail, o lo sia stato in passato, può segnalare il relativo comportamento a Google compilando questo modulo. Ricordiamo che è sempre possibile bloccare le persone da cui non si vuole essere contattati su Gmail.

Copyright

L'utente è tenuto a rispettare le leggi sul copyright. È vietato violare i diritti di proprietà intellettuale altrui, compresi i diritti relativi a brevetti, marchi, segreti industriali e altri diritti di proprietà. È inoltre vietato incoraggiare o indurre altre persone alla violazione dei diritti di proprietà intellettuale. È possibile segnalare violazioni del copyright a Google utilizzando questo modulo.

Molestie

È vietato utilizzare Gmail per molestare, intimidire o minacciare altre persone. Google può disattivare l'account di coloro che utilizzano Gmail a questi scopi.

Attività illegale

L'utente è tenuto a rispettare sempre le leggi. È vietato utilizzare Gmail per promuovere, organizzare o svolgere attività illegali.